” Ognuno faccia la sua parte, piccola o grande che sia”. Solo se ognuno farà la sua piccola parte potremo cambiare qualcosa per noi stessi e per gli esseri innocenti che verranno. E’ il dovere di ogni uomo degno di questo nome difendere la sua terra, la famiglia, l’altrui vita e quella di animali e piante, che convivono con lui nel pianeta azzurro.
Pensiero di Giovanni Falcone


RICORDATEVI MOLTO BENE "VOI COLLABORATORI" DI QUESTO "MASSACRO"..!UN GIORNO,VI PENTIRETE DI TUTTO,MA NON SERVIRA' PERCHE' RICEVERETE UGUALMENTE LA "GIUSTA PUNIZIONE" PER IL VOSTRO DIABOLICO OPERATO..!!


mercoledì 29 gennaio 2014

LE SCIE CHIMICHE ESISTONO. ECCO UN'ALTRA PROVA: L'ACCORDO GERMANIA-USA PER DISPERDERE BARIO NELL'ARIA

PER CHI AVESSE ANCORA BISOGNO DELLA CARTA SCRITTA....PERCHE' LE SCIE SOPRA LA TESTA NON SONO UNA PROVA...ECCOVI ACCONTENTATI...

http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/19710014041_1971014041.pdf

http://patft.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?Sect1=PTO1&Sect2=HITOFF&d=PALL&
amp;p=1&u=%2Fnetahtml%2FPTO%2Fsrchnum.htm&r=1&f=G&l=50&s1=3813875.PN.&OS=PN/3813875&RS=PN/3813875


http://it.scribd.com/doc/4296839/US-Patent-3813875-Barium-release-system-to-create-ion-clouds-in-the-upper-atmosphere








di Gianni Lannes

Se si vuole nascondere un segreto il posto più sicuro è metterlo sotto gli occhi dell'uomo. Su questo diario internautico da circa due anni sono state state pubblicate prove e riscontri ufficiali del governo USA, compresi numerosi altri documenti della Nasa.  


Basta compulsarli a dovere per averne la riprova. Ergo: un fatto inverosimile ma reale e concreto. Dalle mie parti un antico proverbio recita: "Se un asino non vuole bere lascialo perdere".

L'ennesima  prova parla chiaro: un accordo fra Germania e Stati Uniti d'America - datata 14 aprile 1971 - per il rilascio del tossico bario nell'atmosfera. Chi comanda grazie agli scienziati asserviti, usa gli esseri umani come cavie, peggio del trattamento riservato agli animali.  



Se nel primo esperimento al mondo realizzato segretamente in Sardegna nel 1963 (Nasa e Max Planck Institute) spruzzavano bario nelle nuvole, oggi lo nebulizzano insieme ad altri veleni a 1000 metri di altitudine, direttamente sui centri abitati. Con quale diritto?
 

Un'operazione segreta per i comuni mortali, curata nei dettagli, come al solito, da Nasa e Max Planck Institute.

In realtà, il primo esperimento per la dispersione di bario in cielo, è stato realizzato in Sardegna nel 1963, sempre a cura dei medesimi criminali in camice bianco e divisa d'ordinanza che stanno avvelenando dall'alto mezzo mondo. 

Grazie anche alla tacita connivenza dei governi fantoccio, come quello italidiota, che non è stato eletto dal popolo sovrano, ma imposto da un presidente abusivo, ossia eletto da un un parlamento di illegittimi, poiché la legge elettorale 270/2005 è appunto incostituzionale, secondo la Corte Costituzionale (pronunciamento del 4 dicembre 2013: in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per farlo decadere ufficialmente, insieme al governo e al parlamento).


Torino (8 gennaio 2024): scie chimiche - foto Antonio Bassi

http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/search?q=sardegna 


Mister Matteo Renzi, ora lei ha soltanto una possibilità se vuole almeno salvare la faccia in zona Cesarini: chiedere scusa in primis al popolo italiano e agli iscritti al Pd, per la dichiarazione resa in tv, alla Rai, nella trasmissione Ballarò, senza contraddittorio pubblico, in cui ha annunciato un trattamento sanitario obbligatorio per quelli del suo partito che avvistano le scie chimiche.

E' praticamente impossibile negare un fenomeno così evidente, a meno di non abdicare alla propria intelligenza e alla propria dignità. Ergo: lei usando arbitrariamente il servizio televisivo pubblico ha offeso milioni di italiane e italiani.

Egregio segretario del piddì, scherzi a parte, non è consentito a nessuno giocare con la vita anche di una sola persona. Si dimetta e tolga il disturbo. L'Italia non ha bisogno di giullari che dettano ancora legge per conto straniero.


Post scriptum
Egregio Renzi, se prima di darsi all'ippica vuole confrontarsi seriamente sull'argomento chemtrails in un ambito pubblico sono disponibile, ma almeno si faccia allenare dal suo consulente israeliano nel Parlamento italiano, esperto in economia.

I patrioti combattono per salvaguardare la vita, non per garantirsi una poltrona!

                                        approfondimenti:




Genova (15 Gennaio 2014) scie chimiche - foto di Doriano54
                             
Fonte:http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2014/01/le-scie-chimiche-esistono-ecco-unaltra.html

venerdì 24 gennaio 2014

QUESTO NON LO POSSONO CENSURARE

Campagna pubblicitaria della Draco Edizioni contro le scie chimiche

 
Venuto a conoscenza di una particolare promozione pubblicitaria sugli autobus di Bergamo, mi sono tolto una soddisfazione personale. Ho dato il via a un contratto pubblicitario, della durata di un anno, per l'esposizione di un cartello 70 x 25 all'interno di dieci autobus. Il cartello riporta l'immagine di un aereo che rilascia una scia chimica, con su la dicitura: 'Basta scie chimiche, adesso siamo al limite', di seguito alcuni link utili per informarsi. Vorrei che questa iniziativa fosse fatta in ogni città d'Italia, noi non abbiamo altri mezzi a disposizione, visto che i 'media' sono tutti al soldo di chi vuole schiavizzare. Diffondiamo la verità sulle scie chimiche, riprendiamoci il cielo. Riprendiamoci il Pianeta.

giovedì 23 gennaio 2014

POLIMERI AERONAUTICI:ANCORA PREOCCUPANTE DISINFORMAZIONE


Prosegue la disinformazione ad opera delle istituzioni nonché dei media di regime. Infatti, dopo le sconcertanti e menzognere affermazioni del falso profeta Adam Kadmon a "Mistero" su Italia Uno ed il deprecabile servizio all'interno del format di Rai Tre "Chi l'ha visto?", ecco che, a seguito di un'interrogazione di un consigliere comunale leghista, spuntano le solite dichiarazioni volte a tranquillizzare i cittadini poco attenti, in merito alla presenza di polimeri di ricaduta. Sono polimeri che sono peraltro già stati analizzati in innumerevoli occasioni a partire sin dal 1999: essi sono senza dubbio di origine artificiale. 

Stando alle dichiarazioni dell'A.R.P.A.M., chiamata in causa sulla questione, i filamenti di ricaduta sarebbero innocui. La notizia è stata rilanciata anche dal TG di Canale 5. Sul sito anconatoday.itleggiamo già nel titolo il rassicurante verdetto: 
Ragnatele dal cielo, la Regione risponde: "Nessun pericolo, i filamenti sono innocui"

"Non si tratterebbe di sostanze chimiche dannose ma, al contrario, i filamenti bianchi simili a ragnatele scesi dal cielo lo scorso ottobre sarebbero innocui. Il fenomeno aveva interessato diverse località nelle Marche, nel centro Italia ma anche in diversi Paesi europei destando molta preoccupazione. E’ stato l'assessore all'Ambiente Maura Malaspina a riportare oggi in Consiglio regionale, i dati relativi alle analisi sui campioni di "capelli d'angelo" commissionati dalla Regione Marche all'Ars e all'Arpam a seguito di un'interrogazione del consigliere Roberto Zaffini, Lega Nord“.

I filamenti prodotti dal passaggio di aerei civili e militari a bassa quota, invece, da che cosa sono composti?

I filamenti consistono di una moltitudine di fasci di fibre e risultano composti principalmente di carbonio. Le singole fibre hanno un diametro di circa 100 nm. Altre particelle con dimensioni tra i 10 micron e 0,01 micron sono state osservate nelle fibre. I principali elementi rilevati sono stati il silicio, l’alluminio, il ferro, il calcio, il sodio, il cloro ed il magnesio. Le fibre dei campioni sono fasci di nanofibre. Altre fibre sottoposte ad analisi contengono soprattutto calcio, sodio e magnesio.

Nel 2012 i filamenti di ricaduta sono stati analizzati da un laboratorio certificato francese.

I dati sono stati interpretati ed i risultati sono descritti in questo rapporto analitico. Tali filamenti aviodispersi sono polimeri organici complessi a base di composti chimici sintetici, come dimostra l’analisi eseguita su molti prodotti della loro decomposizione termica, tra cui diverse molecole che si trovano comunemente nei carburanti e nei lubrificanti per motori aeronautici. I quattro campioni studiati contengono diversi composti aromatici sintetici tossici (ftalati) e tre di essi includono DEHP, un rappresentante di questa famiglia di prodotti particolarmente temuto per la sua proprietà d'interferente endocrino. Tutte le molecole organiche, in particolare composti eterociclici, presenti nei campioni di "filamenti aerodispersi" sono fonte di preoccupazione, sia in termini di salute pubblica sia per il loro impatto ambientale. I tecnici francesi scrivono: "Riteniamo che questi filamenti potrebbero derivare dalla ricombinazione di sostanze rilasciate nell'atmosfera dai motori degli aerei".

Qui il documento di analisi originale.
Qui l'articolo incentrato sulla questione.

Prosegui la lettura all'origine:
http://tankerenemymeteo.blogspot.it/2014/01/polimeri-aeronautici-ancora.html#.UuFcWBAuIdV

martedì 21 gennaio 2014

SCIE CHIMICHE ED ECOLOGISMO MANICOMIALE IN JOHN HOLDREN E BARACK OBAMA

SCIE CHIMICHE ED ECOLOGISMO MANICOMIALE IN JOHN HOLDREN E BARACK OBAMA

IN AMERICA SE NE PARLA LIBERAMENTE MA NELLA COLONIA ITALIA BOCCHE RIGOROSAMENTE CUCITE

Ne parla persino il consigliere scientifico di Obama. Da 15 anni negli Stati Uniti, ed anche in Italia, colonia degli USA a tutti i livelli, vengono effettuate nei cieli irrorazioni di sostanze altamente velenose. Mentre questi apprendisti stregoni provano a cambiare il clima, avvelenano e ammalano la gente che vive in superficie. Da dove sono usciti questi assassini? Da sotto terra? Respirano con polmoni o con branchie? Sono del tutto umani coloro che avvelenano il pianeta e non si preoccupano delle conseguenze?
(Il video sta su: http://www.youtube.com/watchfeature=player_embedded&v=HEXecxTH4Qw. La fonte è: http://freeanimals-freeanimals.blogspot.it/)

AMMISSIONE UFFICIALE CHE GLI USA IRRORANO ED AVVELENANO I CIELI DA 15 ANNI

John Holdren non è per niente uno stinco di santo. Ma quanto ad autorevolezza non è certo sguarnito. Parliamo dell'uomo scelto da Obama come Director of the White House Office of Science and Tecnhology Policy. In una pubblica intervista del 15/11/2011 ha candidamente ammesso, come nulla fosse, che il governo americano da 15 anni sta irrorando i cieli d'America e d'Europa, specie Italia, viste le tante basi aeree, a favore della geoingegneria e della manipolazione climatica. Irrorazioni cariche di danni e di pericoli, con notevoli influenze sulla qualità delle coltivazioni e della nostra salute.

PENOSO TENTATIVO DEI MEDIA DI DEGRADARE IL FENOMENO DELLE SCIE CHIMICHE A BANALI SCIE DI CONDENSA

La scienza, la meteoreologia e i media di regime fanno passare queste scie come semplici scie di condensa. Spiegazioni strane e assurde visto che le scie di condensa si formano solo nel 2% dei casi e seguono determinate leggi fisiche, riassumibili in 3 condizioni che sono 1) Quote superiori a 8000 metri, 3) Umidità relativa non inferiore al 70%, 3) Temperatura non inferiore ai -40°C.

PRECISE CARATTERISTICHE DEGLI SPRUZZATORI

Le scie chimiche sono molto lunghe e persistenti, a differenze delle scie di condensa, e permangono nell'aria per molte ore. Gli aerei coinvolti non sono di linea e non portano contrassegni, si incrociano nei voli e non vengono segnalati dai radar. Ricercatori, scienziati e singoli cittadini hanno effettuato analisi chimiche dei terreni, delle polveri e delle acque.

MATERIALE VELENOSO ATTO A SOSTENERE LA GEO-INGEGNERIA E LE ONDE ELETTROMAGNETICHE DEL SISTEMA HAARP

Si è accertata la presenza in cielo e sul suolo di bario, alluminio, calcio, potassio, torio, magnesio, quarzo, bario, tutte sostanze atte a coadiuvare la geo-ingegneria e le onde elettromagnetiche emesse dal sistema HAARP, le cui funzioni sono molteplici e alquanto discutibili.

IN AMERICA SE NE PARLA E DA NOI SI TACE, PER OMERTÀ ISTITUZIONALE E MEDIATICA A DANNO DEI CITTADINI

Temi scomodi che spesso vengono etichettati come teorie complottiste, o meglio come teorie da complottologhi, ignorate del tutto dai nostri media nazionali, mentre paradossalmente nell'America imperialistica autrice dei misfatti se ne parla come si trattasse di una banale partita di rugby.

SCIE CHIMICHE NON ATTI CRIMINALI MA FANTASIOSA UFOLOGIA

Il mio stesso libro Storia dell'Igienismo Naturale è stato accettato con qualche riserva iniziale dal pubblico per il suo sottotitolo "da Pitagora alle Scie Chimiche", quasi che fossi scaduto in temi misteriosi e scarsamente pertinenti col tema della salute. Ora molta la gente dovrà rivedere le proprie opinioni.

JOHN HOLDREN SOSTENITORE NON SOLO DELLE SCIE MA ANCHE DI MISURE DRACONIANE PER LA RIDUZIONE DELLA POPOLAZIONE MONDIALE

John Holdren, oltre che maggiore consulente scientifico di Obama, è co-autore di un libro del 1977 dove invoca la formazione di un “regime planetario” dotato di una “forza di polizia mondiale” per far rispettare le misure totalitarie di controllo della popolazione, compresi aborti forzati, programmi di sterilizzazione di massa condotti attraverso cibo e acqua, e altre cose aberranti.

UN LIBRO DI OLTRE 1000 PAGINE CHE DETERIORA E DEMOLISCE OGNI RESIDUO DI BUONA REPUTAZIONE DEGLI USA

I concetti illustrati nel libro di Holdren, Ecoscience, del 1977, scritto insieme ai colleghi Paul Ehrlich e Anne Ehrlich, sono così sconvolgenti che il rapporto Front Page Magazine del Febbraio 2009 sul tema è stato respinto come stravagante ed imbarazzante.

PROGRAMMI GOVERNATIVI DEGNI DEI PEGGIORI GERARCHI HITLERIANI

La faccenda è quanto mai premonitrice perché Holdren e i suoi colleghi sono ora in prima linea negli sforzi volti a combattere il “cambiamento climatico” attraverso programmi altrettanto folli incentrati sulla Geoingegneria del pianeta. Holdren ha recentemente sostenuto “progetti di Geoingegneria su vasta scala volti a raffreddare la Terra”, come “sparare particelle inquinanti in atmosfera per riflettere i raggi del sole”, che come molti hanno sottolineato sta già avvenendo attraverso le chemtrails (scie chimiche per l'appunto).

SOVRAPPOLOPAZIONE VISTA COME MAGGIORE MINACCIA PER IL PIANETA

Ecoscience parla di una serie di modi in cui la popolazione mondiale potrebbe essere ridotta per la lotta contro ciò che gli autori vedono come la maggiore minaccia per la specie umana, la sovrappopolazione. In ogni caso, le proposte sono formulate con una sobria retorica accademica, ma la raccapricciante consistenza di quello che Holdren ed i suoi co-autori sostengono è chiara.

PROPOSTE RACCAPRICCIANTI

Tali proposte comprendono 1) Sterilizzazione forzata della popolazione aggiungendo farmaci al cibo e alle acque, 2) Aborti forzati, 3) Stacco forzato dei figli dalle famiglie irregolari, 4) Applicazione delle regole draconiane tipo cinese con pesanti penalizzazioni verso il secondo figlio, 5) Istituzione di una forza di polizia mondiale a sostegno delle misure appena citate.

STACCARE I BAMBINI DALLE LORO MADRI SENZA TANTI PREAMBOLI

Holdren e i suoi co-autori ritengono che la crisi demografica sia così grave da mettere a rischio la società”. Arrivano a sostenere che le madri single dovrebbero vedere i loro bambini portati via dal governo, oppure potrebbero essere costrette ad aborti. Speculano su soluzioni inconcepibilmente draconiane per quella che loro avvertono come una crisi di sovrappopolazione. Ma ciò che è particolarmente preoccupante è che Holdren non si è limitato a fare proposte orripilanti tipo strappare bambini dalle braccia delle loro madri e portarli via, o costringere le donne ad avere aborti, che lo vogliano o no. Quello che più scandalizza è il modo compassato, spigliato ed impudente col quale egli presenta le sue schizofreniche soluzioni.

NESSUNA CONCESSIONE ALL'ETICA E AI SENTIMENTI

Holdren sembra non avere alcuna conoscenza del legame emotivo tra madre e figlio, né sembra al corrente dei i traumi devastanti che molte donne hanno subito nel corso della storia, quando i loro bambini sono stati portati via contro la loro volontà. Questo tipo di asettica, quasi robotica discussione su leggi che colpirebbero milioni di persone al massimo livello personale è profondamente inquietante.

DELIRANTI PROPOSTE CONTRO LA VITA, CONTRO LE DONNE E CONTRO L'INFANZIA

A nessuno piace parlare di aborti sì e aborti no. In ogni caso dovrebbe essere consentito alle donne interessate la scelta di farli o non farli. Ma John Holdren qui si propone di togliere tale scelta per costringere le donne ad abortire. Uno non ha bisogno di essere un attivista “pro-vita” per vedere l’orrore di questa proposta anti-femminile e anti-vita. C'è di che essere davvero indignati che gente di questa risma stia alla Casa Bianca.

IDIOZIA E DELINQUENZA ALL'INTERNO DELLA CASA BIANCA

L'obiezione all’aborto forzato non è tanto quella di tutelare l’embrione, ma piuttosto quella di proteggere la madre da un medico istruito a procedere contro la sua volontà. La sterilizzazione di massa di esseri umani mediante farmaci pompati nelle fornitura di acqua è una cosa tranquilla ed etica secondo questo idiota, ispiratore di un presidente almeno altrettanto privo di scrupoli e carente di materia grigia. Hitler almeno aveva il buon senso di non parlarne. Questo qui rilascia interviste manicomiali e scrive aberrazioni nero su bianco su libri in circolazione, e viene pure pagato con stipendi e pensioni da nababbo.

DA POSTRIBOLO PRESIDENZIALE A TEMPIO SATANICO DELLO STERMINIO DI MASSA

Il mondo si scandalizzò per i giochini erotici di Bill Clinton all'interno dell'Ufficio Ovale con la sua segretaria Monica Lewinsky. Giornali e televisioni ne parlarano per mesi e per anni, scandalizzati per delle cose tutto sommato banali. Niente si dice invece su questi abominevoli piani che trasformano la Casa Bianca non più in un innocente postribolo presidenziale, ma in una casa diabolica dove vengono intessute le più aberranti trame contro l'umanità intera. Altro che Khomeini, altro che Kim Jong e Korea del Nord, altro che Saddam e Gheddafi, giustiziati per cose assai meno infami.

IMPIANTO DI STERILIZZAZIONE FORZATA IN OGNI ADOLESCENTE FEMMINA

John Holdren prevede una società in cui il governo impianti una capsula per la sterilizzazione a lungo termine in tutte le ragazze non appena raggiungono la pubertà, che poi devono chiedere il permesso ufficiale di rimuovere temporaneamente la capsula e avere la possibilità di avere una gravidanza in un momento successivo. In alternativa, vuole una società che sterilizzi tutte le donne che hanno due figli. Che tipo di società infernale ha in testa questo losco individuo?

MONITOR GOVERNATIVI NELLE CAMERE DA LETTO

Le persone corrette e dignitose, sarebbero lasciate tranquille, continua Holdren, ma coloro che “contribuiscono al deterioramento della coesione sociale” potrebbero essere “costrette ad esercitare la responsabilità riproduttiva”, che potrebbe significare soltanto una cosa, aborto coatto o involontario, sterilizzazione. Che alternativa sarebbe forzare la gente a non avere figli? Possono essere piazzati monitor governativi nelle camere da letto delle persone irresponsabili per garantire l’uso dei preservativi? Porteremo di nuovo la cintura di castità?

IL SOLO PENSARE QUESTE COSE È DEFORMAZIONE MENTALE

Ma che follia è mai questa? “Deterioramento sociale”? Holdren sta seriamente suggerendo che alcune persone contribuiscono al degrado sociale, più di altri, e quindi dovrebbero essere sterilizzate o costrette ad abortire, per impedire loro di riprodursi? Non è questa eugenetica, pura e semplice? Qui andiamo oltre alle bestialità del dr Josef Mendele (1911-1979). Esistono gli estremi per ricoverare il prof Holdren in una clinica psichiatrica, con tanto di camicia di forza.

L'EUGENETICA SUBÌ UN DURO COLPO GIÀ CON OLIVER WENDELL HOLMES

In uno degli episodi più vergognosi nella storia della giurisprudenza degli Stati Uniti, la Suprema Corte si è pronunciata nel 1927 sul famigerato caso Buck v. Bell. Lo Stato della Virginia si era arrogato il diritto di sterilizzare una donna di nome Carrie Buck contro la sua volontà, basandosi esclusivamente sui (falsi) criteri che essa era “debole di mente” e sessualmente promiscua. Il prof Oliver Wendell Holmes, docente di fisiologia ad Harvard e Capo della Corte Suprema americana, concluse con una frase memorabile “Tre generazioni di imbecilli sono sufficienti”. Oggi, naturalmente, si guarda indietro a tale sentenza con orrore, visto che l’eugenetica come concetto è stata per sempre screditata.

NON TUTTO IL MALE FINISCE PER NUOCERE. GRAZIE A HOLDREN CONOSCIAMO COSA BOLLE NELLA ATTUALE PENTOLA AMERICANA.

Si è squarciato l’ultimo velo. Ci si aspetta che noi cediamo volontariamente la sovranità nazionale a un regime di tipo militar-sanitario che sarà armato e avrà la capacità di agire come una forza di polizia. Polizia internazionale pronta a far rispettare le nuove leggi con le armi. Vaccinazioni obbligatorie, obbligatorio controllo delle nascite, e controllo furibondo di tutte le attività economiche. Il bello è che Holdren non la mette sul piano delle battute ironiche e provocatorie. Sostiene le sue teorie in modo dannatamente serio. Ed è, non dimentichiamolo per un solo attimo, responsabile della scienza e della tecnologia degli Stati Uniti, il paese che ci manovra e ci dirige a bacchetta.

FALSE PROFEZIE E FALSI CATASTROFISMI

"Siamo di fronte a una catastrofe globale, la sovrappopolazione, che deve essere risolta a tutti i costi entro il 2000". Questo scriveva Holdren nel 1977, pensando che fossimo in bilico sull’orlo di una catastrofe globale, e che fosse necessaria l’attuazione di regole fasciste per evitare l’imminente disastro.

IN 32 ANNI UNO PUÒ ANCHE CORREGGERSI E LIMARE LE SUE INCONGRUENZE GIOVANILI

È importante sottolineare che John Holdren non ha mai preso pubblicamente le distanze da se stesso, da una qualsiasi di queste posizioni, pur avendo avuto 32 anni a disposizione per farlo, da quando il libro è stato pubblicato per la prima volta. Occorre anche sottolineare che queste non sono solo le opinioni di un essere disumano. Sono opinioni che riecheggiano quelle sostenute da numerose altre personalità di spicco della politica americana, del mondo accademico e del movimento ambientalista da decenni.

FILANTROPI E MILIARDARI IN AZIONE

Si consideri il fatto che gente come David Rockefeller, Ted Turner, e Bill Gates, tre uomini che hanno legami con il movimento eugenetista integralista, di recente si sono incontrati con altri miliardari filantropi a New York per discutere di "come la loro ricchezza potrebbe essere utilizzata per rallentare la crescita della popolazione mondiale", come riportato dal quotidiano londinese Times.

TED TURNER PRONTO AD APPLICARE MISURE DRACONIANE AGLI ALTRI MA NON A SE STESSO

Ted Turner ha pubblicamente sostenuto scioccanti programmi per la riduzione della popolazione che dovrebbero abbattere la popolazione umana di uno sconcertante 95%. Egli ha anche chiesto, in stile comunista, la politica del figlio unico da parte dei governi in occidente. Naturalmente, Turner non segue affatto il suo stesso regolamento su come tutti gli altri devono vivere la loro vita, avendo cinque figli e possedendo non meno di 2 milioni di acri di terra.

BILL GATES E MELINDA, LOSCHI INDIVIDUI CONFUSI PER BENEFATTORI

Nel terzo mondo, Turner ha contribuito letteralmente alla riduzione di miliardi di individui attraverso i programmi delle Nazioni Unite, aprendo la strada a persone del calibro di Bill Gates, di Melinda Gates e di Warren Buffet. Gates padre, top eugenista, è stato a lungo uno dei principali membri del Consiglio di Amministrazione di Planned Parenthood).

DRACONIANO ABBATTIMENTO DELLA POPOLAZIONE CON TUTTI I MEZZI POSSIBILI

Rallentare la crescita della popolazione del mondo e migliorarne la salute sono due concetti inconciliabili per l’élite. Elitari come David Rockefeller non hanno alcun interesse a "rallentare la crescita della popolazione mondiale” con metodi naturali. Il loro ordine del giorno è radicato nella pseudo-scienza eugenetica. Essi puntano a un semplice abbattimento dell’eccedenza di popolazione attraverso mezzi draconiani, con tutti i metodi e in tutte le salse possibili ed immaginabili.

SPINTA MALTHUSIANA AD ELIMINARE I POVERI E GLI INFERIORI

L’eredità di David Rockefeller non è derivata da una ben intenzionata “filantropica” voglia di migliorare la salute nei paesi del terzo mondo, ma è nata da una spinta Malthusiana per eliminare i poveri e quelli considerati inferiori dal punto di vista razziale, con la giustificazione del darwinismo sociale.

LEGAMI DI CARATTERE OMBELICALE CON LE PEGGIORI IDEOLOGIE DEL NAZISMO

Come documentato nel film Endgame di Alex Jones, Rockefeller padre, John D. Rockefeller, ha esportato l’eugenetica in Germania dalla sua origine in Gran Bretagna, finanziando l’Istituto Kaiser Wilhelm che poi sarebbe diventato un pilastro centrale dell’ideologia nazista della super razza del Terzo Reich. Dopo la caduta del nazismo, importanti eugenetisti tedeschi sono stati protetti dagli alleati in modo che la parte vincente potesse beneficiare di più della loro “esperienza” nel mondo del dopoguerra.

EUGENETICA MASCHERATA DA BUONE INTENZIONI ECOLOGISTE

La motivazione per l’attuazione di misure drastiche di controllo della popolazione è cambiata per soddisfare le mode e le tendenze contemporanee. Ciò che una volta era mascherato come preoccupazione per la sovrappopolazione è tornato sotto le spoglie del cambiamento climatico e del movimento per il riscaldamento globale. Quello che non è cambiato è il fatto che nella sua essenza, questo rappresenta nient’altro che l’arcana pseudo-scienza dell’eugenetica prima costruita dagli Stati Uniti e dall’elite Britannica alla fine del 19 ° secolo, e poi abbracciata dal leader nazista Adolf Hitler.

PRETESTI E ALIBI PER GIUSTIFICARE I DIKTAT DEL POTERE MEDICO-MILITARE

Nel 21° secolo, il movimento eugenetista ha cambiato identità ancora una volta. Tutto verte sulle emissioni di carbonio e sull'idea l’idea che avere troppi figli o godere di un certo standard di vita stia distruggendo il pianeta attraverso il riscaldamento globale. Si crea così l'alibi e il pretesto per regolare e controllare in modo dittatoriale e disumano ogni aspetto della nostra vita.

È INCONCEPIBILE CHE LA POPOLAZIONE MONDIALE NON SI RIBELLI ALLA PEGGIORE DITTATURA DELLA STORIA

Il fatto che il principale consulente scientifico del Presidente degli Stati Uniti, un uomo con il dito sul polso della politica ambientale, sostenga la sterilizzazione di massa degli attraverso la catena alimentare e la fornitura di acqua è qualcosa di terrificante, degna di futuristico e fantascientifico film horror. Ideologia diabolica vestita da movimento ecologico ed ambientalista. Ambientalista di nome ma criminoso e manicomiale di fatto.

LA GENTE HA IL DIRITTO DI SAPERE COSA SI STA TRAMANDO CONTRO DI ESSA

Solo portando alla luce gli sconvolgenti piani di controllo sulla popolazione di Holdren possiamo veramente segnalare alle persone gli orrori che l’élite ha previsto per noi attraverso il controllo della popolazione, la sterilizzazione e i genocidi. Programmi di abbattimento che sono già in corso.

LE SCELTE DEL PRESIDENTE OBAMA SI GIUDICANO DA SOLE

Un presidente di stato si valuta attraverso la scelta dei suoi massimi collaboratori. Obama si è distinto non solo andando a pescare nel torbido questo scienziato pazzoide che da noi, anche col peggior parlamento possibile sarebbe stato mandato in casa di cura, ma anche per altre scelte deliranti, come quella dell'Avvocato Michael Taylor alla direzione del Food Safety Working Group (Codex Alimentarius americano), un Azzeccagarbugli legato alla FDA e alla Monsanto, come segnalato nella mia tesina "I magna-magna planetari dell'Avvocato Taylor" del 10/5/09.

Valdo Vaccaro


lunedì 13 gennaio 2014

SCIE CHIMICHE : PROVE FINALI

SCIE CHIMICHE, CHEMTRAILS, AEROSOL-TERAPIA BELLICA DELLA NATO: PROVE FINALI

          



RI-PUBBLICHIAMO A BENEFICIO DI CHI NEGA L'EVIDENZA SCHIACCIANTE, DEGLI INCREDULI E DEGLI ANALFABETI FUNZIONALI,  NONCHE' DEGLI SCIENZIATI ITALIDIOTI GIA VENDUTI AL POTENTE DI TURNO O SENZA ATTRIBUTI, ED INFINE DEI POLITICANTI DA BARACCONE CHE INVOCANO IL TSO PER CHI RACCONTA QUELLO CHE VEDE OGNI GIORNO NELLA REALTA' SEMPRE PIU' AVVELENATA, IL SEGUENTE APPROFONDIMENTO, GIA' EDITO IL 2 MAGGIO 2013.

2.5.13




SCIE CHIMICHE NEI CIELI: PROVE MILITARI,SCIENTIFICHE E TECNICHE 

 









di Gianni Lannes

La parola  scie chimiche (“chemtrails”) non è un’invenzione dei complottisti, bensì un termine ben codificato nei manuali operativi dell’aviazione militare Usa, almeno dagli anni ’60. 
     


Ecco una serie di riscontri e prove inequivocabili, compreso il famigeratoChemtrails, chemistry 131 manual, fall 1990  (edito dal Dept. of Chemistry, U.S. Air Force Academy, nel 1990) in cui è discussa la modifica della metereologia usando ioni di plasma e altri prodotti chimici. Nel 1990 si trovano corsi con il titolo di “scie chimiche” presentati dall’United States Air Force Academy, Dipartimento di Chimica USAFA. Il motivo di questa scelta linguistica non è un caso. 

   
Dunque  non è stata coniata da “teorici della cospirazione”, ma dall’Air Force almeno nel 1990, proprio in concomitanza con l’ apparizione delle scie persistenti nei cieli statunitensi e canadesi, denunciati da molte persone da allora ai giorni nostri. Il documento era stato copiato su un microfilm nel 1992. Addirittura il programma in materia della Nasa è datato 1966. 
Infine, è utile la lettura di un rapporto sull’intossicazione da bario - che provoca tra l'altro sclerosi multipla - indotta dall’aerosolterapia bellica. 

PROVE UFFICIALI DEL GOVERNO USA: 

  

  



sabato 4 gennaio 2014

IN ITALIA,DOPO L' ACCORDO BUSH-BERLUSCONI,VIA LIBERA ALLE SCIE CHIMICHE. PAROLA DI MARCIANO'.


Non è fantascienza ma una vera e propria guerra ambientale, quella di cui parla Rosario Marcianò, presidente del Comitato Tanker Enemy, sostenuto da un’amplia schiera di ‘pro-scie chimiche’. Parliamo di aerei militari che combattono una guerra silente attraverso delle scie, immettendo nel cielo – e quindi nell’aria che respiriamo – metalli pesanti. Aumentano così malattie neurodegenerative come Alzheimer, Parkinson e Sla, oltre che tumori e malattie respiratorie. Non sono solo teorie complottistiche se consideriamo i filamenti che si trovano ovunque, soprattutto dopo il passaggio di questi aerei che lasciano il cielo irrorato di scie per ore. Ce ne parla Rosario Marcianò.


  In Italia, dopo l’accordo Bush-Berlusconi, via libera alle scie chimiche. Parola di Marcianò.
Le scie chimiche sarebbero nate come fenomeno clandestino negli anni ’60 ma diventate frequenti dal 2002 in poi. L’Italia è stata svenduta a questi aerei militari americani con l’accordo Bush-Berlusconi, al quale è seguito un secondo denominato ‘Cieli Liberi’, secondo quanto ci racconta Rosario Marcianò, presidente del Comitato Tanker Enemy.

Ci spiega la differenza tra scie di condensazione e scie chimiche?

In questi anni abbiamo assistito al progressivo affiancamento delle scie effimere a quelle persistenti, entrambe chimiche, non dovute al fenomeno della condensazione. Non si può continuare in maniera del tutto errata a distinguere tra scie durevoli intese come ‘chemtrails’ e scie evanescenti che sarebbero formate, invece da vapore acqueo. Poiché il fenomeno della condensazione dipende da parametri precisi, rari di per sé e la cui concomitanza è ancora più rara, anche le “tracce” labili, generate ad altitudini ridotte, sono collegate alle attività di geoingegneria clandestina. Sovente osserviamo velivoli che, in base alle… “necessità del caso” passano dalla modalità “scia persistente” alla modalità “scia evanescente” oppure, addirittura, interrompono l’erogazione. E’ davvero stupido quindi continuare a distinguere erroneamente le scie durevoli da quelle effimere, nel tentativo di comprendere se le une sono scie rilasciate a bella posta, mentre le altre no. D’altro canto, come si accennava prima, le contrails sono rarissime, in quanto ad elevata quota l’aria è molto secca, mentre a quote inferiori non si raggiungono le temperature idonee affiché si generi condensazione all’uscita dei jetfan moderni. Oltretutto gli attuali turbofan con bypass emettono gas incombusti più freddi, rispetto ai vecchi propulsori, per cui le scie di condensazione si formano con ancora minore probabilità.

Che danni hanno queste scie sulla salute? E in che modo?

A mero titolo di esempio… un solo velivolo come un A-330 inquina quanto 400 autovetture Euro 3. I carburanti per aeronautica sono di per sé estremamente tossici. Basta visionare questo studio per rendersene conto: http://www.dtic.mil/dtic/tr/fulltext/u2/a560252.pdf.

Dobbiamo poi mettere in conto la diffusione di nuovi carburanti ed additivi come Al-Ice (http://www.tankerenemy.com/2013/12/il-coinvolgimento-delle-compagnie-aeree.html) e lo STADIS 450 (http://www.tankerenemy.com/2010/02/jet-fuel-stadis-450-sali-di-bario.html) oppure lubrificanti come il Tricresyl phosphate (http://nj.gov/health/eoh/rtkweb/documents/fs/3130.pdf), appositamente ideati per assolvere anche particolari esigenze legate alle comunicazioni radar-satellitari in ambito sia civile sia militare. La diffusione in atmosfera di metalli pesanti come bario, alluminio, manganese etc. costituisce il colpo finale all’ambiente ed alla salute umana, giacché questi elementi chimici sono neurotossici e perciò inducono patologie neudegenerative come il Parkinson, l’Alzheimer, la Sla (vedi High Barn Farm, Elworthy, Taunton, Somerset TA43PX, UK – 23 December 2003 – http://www.wnho.net/BariumPoisoningStudy.pdf) nonché leucemie, tumori, malattie respiratorie gravi come la bronchiolite costrittiva…

Quando nasce il fenomeno e con che scopi?

giovedì 2 gennaio 2014

SCIE CHIMICHE VIDEO DOCUMENTARIO

                                  

Le operazioni di irrorazione ed i conflitti nucleari limitati sono profondamente connessi. Possiamo individuare i primordi dell'"operazione copertura" nella mente perversa del dottor Stranamore Edward Teller, padre della bomba ad idrogeno, che consigliò di usare armi nucleari in regioni abitate per fini economici. Prima di morire, nel 2003, Teller fu direttore emerito (sic) del Lawrence Livermore National Laboratory, dove furono messi a punto i piani per le armi nucleari biologiche e ad energia diretta. Nel 1997 Teller dichiarò pubblicamente il suo proposito di usare l'aviazione per diffondere nella stratosfera milioni di tonnellate di metalli elettroconduttori, ufficialmente per ridurre il riscaldamento globale.

Teller ritenne che l'aviazione commerciale potesse essere adoperata per diffondere queste particelle al costo di 33 centesimi per litro (Un brevetto Hughs del 1991 conferma che il particolato può essere diffuso attraverso i motori degli aviogetti). Ciò dà credibilità ad un resoconto di un dirigente di una compagnia aerea, costretto dall'obbligo del silenzio a rimanere anonimo, secondo cui l'aviazione commerciale ha cooperato e coopera tuttora con i militari nel progetto copertura

"An Airline Manager's Statement", postato da C.E. Carnicom per conto dell'autore, 22-05-00. Citazione: "I pochi dipendenti della compagnia aerea che erano al corrente del Progetto Cloverleaf furono tutti sottoposti a controlli del loro passato, e prima di esserne informati ci fecero firmare accordi di non-divulgazione in cui sostanzialmente si dichiarava che se avessimo detto a chiunque quanto sapevamo saremmo stati incarcerati... Ci dissero che il governo avrebbe pagato la nostra compagnia, insieme ad altre, per rilasciare speciali agenti chimici da aerei commerciali... Quando chiedemmo loro perché non si limitassero ad equipaggiare gli aerei militari per rilasciare questi agenti chimici, dichiararono che non c'erano abbastanza aerei militari disponibili per rilasciare agenti chimici su una base così ampia come doveva essere fatto... Poi qualcuno chiese perché tutta queste segretezza. I rappresentati del governo dichiararono in seguito che se l'opinione pubblica avesse saputo di aerei in volo che stavano rilasciando agenti chimici nell'aria, i gruppi ambientalisti avrebbero scatenato un inferno e chiesto la fine dell'irrorazione".
By Straker
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...